Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

La coscienza di Terra di Nettuno

Durante questo riposo vegetativo, dovuto alla stagione invernale (che certo non predispone piante e guerriglieri ad azioni di giardinaggio d'assalto), stiamo portando avanti per lo piu' un lavoro fatto di relazioni pubbliche, alcune delle quali sono sfociate in vere e proprie amicizie.
E' il caso, ad esempio, della banda di scapestrati che parla sui 105.85FM di RadioKairos, ormai nostri compagni d'avventura.
Questo tessere relazioni, ci ha fatto riflettere su alcuni aspetti che travalicano il guerrilla gardening.
Quando e' iniziata questa fantasticosa avventura, nessuno del nostro sgangherato gruppo pensava di "diventare famoso". Eppure, dopo le prime azioni, le agenzia di stampa hanno cominciato a parlare di Terra di Nettuno.
Dobbiamo ammetterlo: e' la stampa locale quella che ci interessa maggiormente, capace com'e' di diffondere la notizia della nostra esistenza e di far si' che nuovi guerriglieri si uniscano a noi.
Tuttavia, con un pi…

"Gooooooood morning Terra di Nettuno!"

Venerdi' 13 gennaio, Terra di N.... (argh! Venerdi' 13?!? ma siamo impazziti?) ....ettuno, alle ore 12.30, sara' di nuovo ospite di Radio Citta' Fujiko.

Stavolta, ad ospitarci sara' la rubrica "Le tasche in Rosso", dedicata al consumo consapevole.

Le nostre voci radiofoniche spiegheranno agli affamati ascoltatori (visto l'orario) cosa facciamo e soprattutto.... chi ce lo fa fare!

Vi aspettiamo sui 103.1 Mhz in modulazione di frequenza oppure in streaming su http://www.radiocittafujiko.it/ascoltaci-1/rcfdiretta

Unidentified Flying Objects: the video

Immagine
Il video dell'azione del 24 dicembre a Piazza Minghetti


Cuori donati senza farsi vedere….

Immagine
Buon anno a tutti i nostri lettori!
Il 2011 e’ stato, per Terra di Nettuno, un anno estremamente prolifico.
Sono stati condotti ben 7 attacchi in 12 localita’ di Bologna e provincia.
E siccome “chi ben comincia….”, ci siamo dati da fare anche il primo giorno del 2012!
Un’azione lanciata ben oltre le nostre usuali rotte cittadine e, per una volta…. lontano da sguardi indiscreti!
Durante una gita fuoriporta, una piccola cellula di giardinieri d’assalto (composta da quattro elementi per un totale di dieci zampe) ha dato nuova dimora a una decina di alberelli (nove pini e un leccio) che ci sono stati donati a dicembre.
Per evitare che, in futuro, le grosse radici potessero smantellare un marciapiede (attirando le ire di una manutenzione del verde che gia’ ci ha tirato qualche scherzo di troppo), abbiamo preferito piantare gli alberi fuori dall’ambito cittadino, sotto gli sguardi incuriositi di tre cerbiatti.
E cosi’, dal 1 gennaio abbiamo aggiunto una nuova bandierina sul nostro Risikosulle coll…